Giorgio De Chirico - Il ritorno di Ebdomero

Giorgio De Chirico, oltre a dipingere, scriveva: collaborò con testate di critica d’arte come “Valori Plastici” e “La Ronda”, per cui scrisse saggi su Raffaello, Böcklin, Klinger, Renoir, Morandi e altri autori del suo tempo. Nel 1929 pubblica “L’Hebdomeros”, la sua opera letteraria più significativa, in  bilico  tra  autobiografia  criptica  e romanzo  onirico. «L’Hebdomero è un’opera della mia giovinezza. – raccontava l’artista - Nel 1978 l’ho illustrato per un’edizione di lusso della Bestetti Edizioni d’Arte. Mentre lo rileggevo realizzavo le immagini che ritrovavo nel libro. Ho fatto 24 illustrazioni per questo romanzo, attendendomi fedelmente al testo».

Scheda prodotto https://historianlugano.com/dettaglio-prodotto.php?ID=593